William Hill è uno dei nomi più rinomati delle scommesse in Gran Bretagna. Fondata nel 1934, la società ha ottenuto fama grazie alle sue agenzie, che oggi sono più di 1.600. Negli anni ’90, però, la William Hill ha cominciato rapidamente a espandersi al di là delle semplici scommesse, e adesso offre un’ampia gamma di servizi, sia su Internet che per telefono.

Il sito web è molto ben costruito, e l’accesso alle varie sezioni è molto semplice, grazie alla barra di navigazione. William Hill presenta i giochi disponibili come se ci si trovasse in una sala da gioco. Il punto sul quale l’azienda ha posto maggiore interesse quest’anno è stato il mobile gaming perché crede che questo sia un mercato dalle grandi potenzialità. William Hill ha incrementato le entrate da mobile del 300% secondo i dati del terzo quadrimestre, confermando la tendenza del settore.

Il fatturato delle scommesse sportive da cellulare è cresciuto del 250% su William Hill Online. Le entrate nette della joint venture con Playtech sono salite del 28%, con un profitto operativo sceso però del 7% alla deludente cifra di 24,5 milioni di sterline.

Le scommesse sportive del gruppo sono cresciute del 51%, con l’aumento del fatturato di quelle in tempo reale del 61%. Per quanto riguarda l’interruzione del servizio di William Hill Online, è stato emesso un comunicato dall’azienda che recita: “Il Consiglio crede che William Hill Online abbia rafforzato il controllo delle operazioni in seguito al cambiamento.” Il successo di William Hill Online e la crescita delle scommesse sul calcio sono stati bilanciati dal calo del 22% sul profitto operativo, dovuto a investimenti online e al declino del ramo telefonico.

Le notizie sull’acquisizione di Probability parlano di una richiesta per un’altra proroga del regolamento di acquisto. Ciò significa che il 14 novembre non è più la data finale fissata per l’acquisizione. Se finirà per prendere la società svedese sotto la sua ala, l’azienda rafforzerà ulteriormente l’offerta da mobile, che sta diventando cruciale nelle operazioni online.

Il gruppo è sulla buona strada verso gli obiettivi annuali prefissati, e tranne una piccola battuta d’arresto in Israele, William Hill Online si avvia a una performance straordinaria.