Il UK Gambling Act è passato nel mese di Aprile 2005 e verrà applicato a partire da settembre 2007. La legge darà la possibilità alle aziende di casinò online di operare sul territorio britannico e non essere confinate offshore.

Il ministro dello sport inglese Richard Caborn ha dichiarato: “Credo di poter dire di aver fatto la scelta giusta. Il nostro obiettivo è quello di proteggere gli indifesi, fare in modo che tutti possano scommettere legalmente e che le vincite siano pagate. Crediamo che il gambling sia ormai parte dell’industria del divertimento”.

Durante la trasmissione BBC Panorama andata in onda ieri sera sulla BBC, il reporter Declan Lawn ha consegnato 2mila dollari ad uno scommettitore professionista Matthew Hopkins, per vedere se il la somma può essere raddoppiata giocando a poker online. Matthew, 20 anni, ha lasciato il suo lavoro al fish and chips per guadagnare 30mila dollari l’anno giocando a poker online.

D’altra parte però il programma riporta la storia di un ragazzo di 24 anni che ha rubato mezzo milione di sterline dalla banca per cui lavorava per saziare la sua fame di scommesse.

Secondo Panorama, quasi 6 milioni di persone in UK hanno visitato siti di gambling nei mesi che vanno da aprile a settembre. Potete guardare il programma (in inglese) sul sito news.bbc.co.uk.