L`Italia ha aspettato a lungo, ma adesso finalmente il decreto è passato che permette agli operatori esistenti di offrire la variante Cash Poker e giochi da Casinò nel mercato italiano. I nuovi prodotti saranno soggetti a una tassazione del 20%, giocando online o a terminali pubblici si potrà avere un buy-in per un massimo di 250 euro.

Il decreto ha imposto che il 90% del ricavato dovrà essere restituito ai giocatori sotto forma di premi. Si potrà fare una scommessa massima di 1000 euro per sessione o per tavolo e questo limite viene implementato sia per il poker che per il casinò, inoltre è permesso ai giocatori di prelevare il denaro dai loro account una volta che avranno terminato di giocare.

Il nuovo decreto permetterà agli operatori di effettuare tornei multi livello dove un vincitore di un torneo di qualificazione potrà reinvestire le sue vincite in buy-in nelle successive sessioni. L`avvocato Giulio Coraggio, un associato senior nell`ufficio di Milano DLA Piper, ha dichiarato che il decreto pubblicato dal governo italiano in gazzetta ufficiale è identico alla bozza presentata alla corte italiana nel Dicembre dello scorso anno, seguita dalle contestazioni legali di Microgaming.

Il decreto pubblicato non presenta significative modifiche rispetto alla bozza presentata alla commissione europea, ma grazie a ciò possiamo meglio capire lo scenario seguito per l`applicazione della nuova legge da parte di AAMS.

In ogni caso, questa è una buona notizia per gli operatori correnti e si spera visto che le cose si muovono rapidamente che nuove licenze per Poker Online e Casinò vengano approvate per il prossimo mese.

In accordo ai dati forniti da eGaming Review dalla consultazione Trust Partners, il lancio del Poker Ring Game e del Casinò potrebbe far raddoppiare il mercato europeo gia prima del 2012. L`AAMS ha inoltre dichiarato che il mercato online italiano e cresciuto del 28% nell`ultimo anno ed è a quota 4,8 miliardi di euro e circa il 96% del fatturato fa riferimento a giochi di abilità incluso il poker, puntate sportive e bingo.