Le World Series of Poker, con un annuncio delle scorse settimane di aver raggiunto un accordo per lanciare un network per il poker online in Italia, continuano ad espandere il loro mercato internazionale.

Il Poker Italiano
Caesars Interactive Entertainment – una compagnia legata a WSOP – ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Microgame che la farà diventare il terzo network del poker più grande del continente europeo.

Il nuovo network amplia la già vasta selezione di siti adatti agli italiani con quelli di Microgame – il più grande del paese secondo quanto detto – insieme a domini italiani per le due sale da poker migliori: PokerStars e Full Tilt.

Lavoro di gruppo
Secondo il direttore generale di Caesar, Mitch Garber, la nuova collaborazione con WSOP e Microgame li porterà a lavorare insieme per commercializzare il marchio in Italia con promozioni e tornei di poker online e offline.

Ha detto: “Questo accordo fa parte della nostra strategia di espansione al mercato europeo e globale alleandoci con compagnie locali. Vogliamo inoltre far crescere il marchio WSOP. Mercato regolamentato L’accordo giunge quando il governo italiano ha dichiarato di emettere licenze alle compagnie di gioco d’azzardo per l’1 Gennaio.

L’industria italiana del gioco d’azzardo è diventata un obbiettivo per le migliori compagnie da quando il paese ha rimosso il divieto agli operatori stranieri all’inizio del 2010 così da essere conforme agli standard dell’unione europea.