Abbiamo ampiamente parlato nei giorni scorsi della legge approvata dal senato americano. Uno degli obiettivi del governo era quello di aiutare i cittadini con problemi legati al gioco. A questo proposito è intervenuto il direttore esecutivo del consiglio nazionale sul problem gambling ” Non possiamo dire che questa legge aiuti le persone che hanno problemi di gioco compulsivo”.

La legge che il senatore Bill Frist è riuscito a far passare inserendola in un contesto di sicurezza dei porti americani non fa assolutamente nulla per prevenire o aiutare i cittadini afflitti da gambling addiction. Come abbiamo già indicato in queste pagine la legge vieta alle banche di accettare qualsiasi transazione legata alle scommesse online.

“Nel caso in cui i siti chiudano i battenti i cosiddetti compulsive gamblers (giocatori afflitti dal gioco compulsivo) troveranno altri modi per scommettere, anche illegali” ha dichiarato Coleen Moore coordinatrice dell’istituto di Addiction Recovery in Illinois.