Il 15 Aprile è stato battezzato Venerdi Nero da tutti gli operatori che si occupano di notizie relative al mondo del gioco d`azzardo, il Dipartimento di Giustizia Americano inizio un attenta indagine che ha distrutto il mondo del poker online ed ha avuto un effetto domino su tutto il mondo del gioco d`azzardo online.

Gli operatori di poker Absolute Poker e UltimateBet hanno dichiarato la loro insolvenza quando la maggior parte dei giocatori ha cercato di prelevare i loro fondi dai propri account online. L`insolvenza è una diretta conseguenza dell`azione del Dipartimento di Giustizia che ha messo nei guiai l`azienda con licenza in Costa Rica.

La posizione legale dell`azienda è stata chiusa e allo stesso modo anche il servizio clienti. Blanca Gaming la compagnia che controlla Absolute Poker e UltimateBet ha lasciato andare molti dei 300 dipendenti che lavoravano negli uffici in Costa Rica.

Madeira Fjord, una compagnia norvegese che rappresenta gli azionisti di Blanca, ha dichiarato che la compagnia cerca protezione contro il fallimento in Norvegia, inoltre è stato dichiarato che la compagnia non è in grado di effettuare alcun tipo di pagamento e non ci sono soldi per alcun prospetto futuro.

Ci sono milioni di dollari bloccati negli account dei maggiori siti di poker online che la corte di giustizia americana ha bloccato, Absolute Poker e UltimateBet le quali operano nella Cereus Network sotto la licenza della Kahnawake Gaming Commission forse non vedranno mai i loro fondi.

Le altre due poker room coinvolte nell`indagine della corte di giustizia sono Poker Stars e Full Tilt Poker le quali stanno provando a rimanere solide, Poker Star ha gia iniziato a restituire i fondi ai giocatori con la benevolenza del Dipartimento di Giustizia, e allo stesso modo Full Tilt Poker sta cercando di trovare un accordo per restituire i fondi ai giocatori.