La Poker Player Alliance è un gruppo molto famoso negli USA è vuole farsi sentire per cercare di bloccare il divieto sul Poker Online. Il gruppo ha infatti messo insieme 100,000 giocatori di poker online.

La campagna è studiata per cercare di legalizzare il gioco del poker online ed ha già destato molto interesse, per saperne di più visitate Poker Player Alliance. Sul sito troverete un form online per iscriversi all’iniziativa.

Un recente sondaggio della CNBC ha rivelato che su un totale di 2,532 voti il 91% ha risposto SI alla legalizzazione del gambling contro il 9% che si è espresso in modo negativo. Il sondaggio della CNBC è uno dei tanti che indicano come il popolo americano sia a favore di una regolamentazione del gambling e casinò online.

Sempre più paesi stanno aprendo al gambling online. Se non lo sapevate più di 80 paesi (UK incluso) stanno iniziando a legalizzare i “casinò” e poker online. Secondo me tutti dovrebbero seguire l’esempio inglese nel campo del gambling. Più controllo, protezione dei minori e attenzione ai problemi legati al gioco compulsivo.

Non è giusto dire agli americani o agli italiani come e dove spendere i soldi che si sono guadagnati, sopratutto con tutte le tasse che ci sono da pagare.